Storia virtuosa di recupero ecologico e partecipazione civica

Vento sibilante, ore di pioggia scrosciante che erode il terreno fino a scoprirne le radici, l’albero divelto è trasportato dalle acque tumultuose del fiume in piena fino al mare in tempesta. Spinto dal vento per giorni su cavalloni sobbalzanti l’albero approda sulla spiaggia di Erchie dove altri tronchi trasportati dalle onde hanno già trovato approdo.

“Il tronco desolato, relitto d'albero sradicato, scultura come riccio marino, invoca radici al cielo nel morbido silenzio d'aria. Svanisce la riva, di sua tenerezza scopre l'eremo di verdi chiome fiorite, nidi di rondini, ali di primavera.” (Enzo Tafuri)

La furia della tempesta si è ormai acquetata e tronchi biancastri giacciono inerti sulla battigia come cavalieri disarcionati nella tenzone … ma l’estate si avvicina e la spiaggia ingombra reclama il ritorno allo stato naturale di dolce e gradevole arenile per bagnanti impazienti. I giorni passano, i valorosi cavalieri appaiono sempre più come scheletri fatiscenti ma gli operatori istituzionali tardano a mettersi all’opera.

A questo punto gli erchietani, nello spirito dell’Associazione “Uniti per Erchie”, decidono di unire le forze: ripuliscono la spiaggia e recuperano il legname.

Per farne cosa? Innanzitutto delle belle e originali fioriere naturali poste ad abbellire i luoghi.

Non solo. Armati di sega e di trapano, sotto la guida esperta di Cristiano, i nostri costruiscono tre ampie fiorire da sistemare lungo la disadorna passeggiata del tommolo.

Anche l’istinto artistico viene messo all’opera: le radici di un albero sono utilizzate come scultura naturale

Non resta che riempire di terra le fioriere e mettere a dimora le palme di S. Pietro comprate con i fondi dall’Associazione.

Il risultato finale

Un grazie, ragazzi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...